Blog

Kit da parrucchiere: come scegliere gli attrezzi del mestiere

Stai pensando di aprire un salone da parrucchiere e ti chiedi di quali strumenti avrai bisogno?
Oppure hai già avviato il tuo salone ma senti che dovresti dare una rinfrescata al tuo kit da parrucchiere?
Bene, allora dovresti sapere che questo è un aspetto importante tanto quanto la scelta dell’arredamento del tuo salone da parrucchiere: anche in questo caso, per distinguerti, dovrai scegliere il meglio che c’è sul mercato per offrire ai tuoi clienti la miglior esperienza che si possa avere e per garantire che il tuo lavoro venga svolto in modo agevole e senza intoppi.

Da dove iniziare: la lista degli strumenti da parrucchiere indispensabili

Avrai sicuramente in mente molte cose che pensi possano servirti per iniziare il tuo business da parrucchiere, ma per aiutarti a non dimenticare proprio nulla, in questo post ti indicheremo precisamente la lista degli strumenti indispensabili per semplificarti un po’ le cose.
Ecco gli attrezzi che non possono assolutamente mancare nel tuo negozio:

  1. Forbici da parrucchiere
  2. Phon/Asciugacapelli
  3. Pettini e spazzole
  4. Piastre professionali
  5. Spruzzini/Nebulizzatori

1. Forbici da parrucchiere

Le forbici sono probabilmente lo strumento più importante per il tuo lavoro e un elemento chiave nel kit di attrezzature per parrucchieri.

Nella tua esperienza probabilmente avrai notato che ci sono diversi tipi di forbici, di diverse qualità, per cui sai che ci sono vari aspetti da considerare nella scelta di questo prezioso strumento per il tuo business.

Innanzitutto le forbici da parrucchiere perfette sono quelle con cui ti senti a tuo agio, come se fossero un prolungamento della tua mano. Non tutti, infatti, hanno le stesse esigenze: alcuni parrucchieri preferiscono forbici corte, altri le forbici lunghe, dipende molto dal tipo di taglio che si sta facendo.

I parrucchieri professionisti utilizzano forbici professionali diverse in base al tipo di lavoro che stanno eseguendo. Per questo un buon set di forbici deve comprendere modelli con lame di varia lunghezza e tipologia. Un kit essenziale dovrebbe includere, quindi, forbici da 5.0″, 5.5″, 6.0″ e 6.5″ pollici circa.

Si può poi optare per forbici professionali a lama liscia in modo da poter far scorrere morbidamente la lama sui capelli anche per alleggerire la capigliatura con tagli sulle punte, mentre ad esempio per tagli carrè o tagli simili che richiedono il taglio netto si tende ad utilizzare forbici con lame seghettate.
Insomma la varietà è tua alleata.

2. Phon/Asciugacapelli

Quando si tratta di acquistare un asciugacapelli professionale, investire in un modello di alta qualità può migliorare significativamente il risultato finale. L’asciugacapelli giusto eviterà di rendere i capelli fragili.

Gli elementi chiave su cui concentrarsi quando acquisti un asciugacapelli sono i materiali, la sua potenza, il suo peso e le sue caratteristiche speciali che potrebbero rendere più semplice l’asciugatura dei capelli.
In commercio ci sono vari phon diversi per caratteristiche e prezzo, ma prima di ogni altra cosa è bene guardare i watt di cui è composto, che esprimono, come già detto, la potenza di questi piccoli apparecchi indispensabili per asciugare i capelli.

I phon migliori sono quelli con maggiori watt: ad esempio, un phon professionale generalmente usato dai parrucchieri non ha mai meno di 2000/2400 Watt, o anche più. Il motivo per cui è consigliabile usare un phon di questa potenza e che lo rende consigliabile, è che essenzialmente fanno risparmiare tempo prezioso.

Facciamo un esempio. Con un phon professionale si potranno asciugare capelli lunghi anche in soli 10 minuti, con uno non professionale il tempo si prolunga di molto arrivando quasi al doppio del tempo. Inoltre i phon di maggior potenza e qualità sono forniti di componenti che impediscono di danneggiare il capello.

3. Pettini e spazzole

Insieme al phon, ciò che contribuisce a migliorare la qualità del risultato e quindi la soddisfazione delle tue clienti è la scelta del pettine e della spazzola. Spesso, infatti, ci si preoccupa solo del tipo di shampoo, del balsamo o delle maschere da usare e si trascura il fatto che, invece, se non si sceglie la spazzola più adatta al nostro tipo di capelli, il risultato sarà insoddisfacente indipendentemente dai prodotti usati per lavarli. Anche in questo caso, bisogna avere più soluzioni in base alle diverse esigenze.

Un pettine a denti larghi, ad esempio, è utile per sbarazzarsi di nodi, peli morti e accumulo delle impurità. Invece un pettine a denti fini o stretti permette di dare volume alla chioma, ma la contempo permette di lisciare a fondo il capello aiutando a creare acconciature impeccabili e con un alto livello di perfezione.

Anche il kit di spazzole da parrucchiere deve essere fatto con cura. Ti servirà ad esempio una Paddle brush che, con la sua struttura ampia e piatta, è adeguata per pettinare i capelli lisci, soprattutto lunghi e folti. Questa spazzola, inoltre, aiuta moltissimo durante l’asciugatura poiché permette di ottenere una piega setosa e veloce.

Non dimentichiamo, infine, la spazzola cilindrica  strumento imprescindibile per l’attività di un parrucchiere. La famosa spazzola, permette di raggiungere elevati livelli di complessità e precisione nella realizzazione della messa in piega.

4. Piastre professionali

Le piastre professionali sono strumenti eccezionali per ottenere capelli lucidi e lisci. Questi strumenti, sempre più tecnologici e performanti, non solo possono lisciare i capelli, se correttamente utilizzati, consentono di arricciarli dando forme originali e voluminose.

Esistono piastre di tutte le dimensioni, materiali e forme, quindi potrebbe esser un bel grattacapo scegliere quale acquistare. Ecco alcune dritte importanti per fare una scelta saggia. Valutate con attenzione questi tre elementi:

  1. forma;
  2. larghezza;
  3. materiali (come ad esempio ferro o ceramica).

Una piastra giusta ti accompagnerà per anni durante il tuo lavoro, inoltre permetterà di ottenere uno styling perfetto senza danneggiare  i capelli delle clienti.

A costo di essere ripetitivi, scegliere i migliori strumenti per il tuo salone e la tua attività di parrucchiere farà la differenza. Il giusto “ferro del mestiere” ti permetterà di ottenere risultati migliori e ti farà preferire ai tuoi competitors.

5. Spray/Nebulizzatori

Per completare il kit di attrezzi che ogni parrucchiere deve avere, troviamo lo spray (o nebulizzatore).

Si tratta di uno strumento che l’hair stylist tiene quasi costantemente in mano, e che può essere utilizzato per diverse ragioni.

In commercio se ne trovano di varie forme e, soprattutto, di varie capacità. Ovviamente, anche in questo caso per fare la scelta migliore bisogna puntare ai materiali di migliore qualità e alla praticità d’uso.

Si tratta di un prodotto semplice, questo è vero, ma farà comunque parte del tuo kit da parrucchiere che, come già detto, dovrà metterti nelle condizioni di operare al meglio.

Investire in qualità sugli strumenti, scegliendo i migliori, ti permetteranno di offrire il migliore servizio possibile nel tuo salone da parrucchiere e rendere le tue clienti sempre più soddisfatte.

Per concludere, se il tuo cliente ideale è alla ricerca di qualcosa al di sopra della media, ed è attento alla cura dei dettagli, non sceglierà un professionista qualunque, ma si rivolgerà ad un professionista in grado di offrire la migliore esperienza possibile. Quel professionista sei tu.

E tu quali strumenti utilizzi solitamente nel tuo salone?

Scrivicelo nei commenti!

Condividi l'articolo sui Social!

Lascia un tuo commento

Rispondi

I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.