Blog

Come rendere un negozio di parrucchiere accogliente e funzionale

Ci sono due categorie di persone che frequenteranno il tuo salone: i clienti e chi vi lavora, te compreso. Ecco perché rendere un negozio di parrucchiere funzionale ed accogliente è importante per tutti: per i clienti, che cercano uno spazio nel quale ritagliarsi un’oretta di relax; per te, che vi trascorri tutta la giornata.

Un design personalizzato può aiutarti anche in questo, creando un ambiente con un ottimo look&feel finale che sia anche comodo per lavorare. Cerchiamo di andare un po’ più nello specifico, anche se ogni negozio di parrucchiere è sempre una storia a sé.

Cambia l’illuminazione in base alla zona del salone

Ho dedicato ben due articoli all’illuminazione del salone, fattore essenziale per rendere qualsiasi negozio di parrucchiere sia funzionale sia accogliente. Una buona illuminazione aiuta infatti sia a creare un’atmosfera piacevole sia a lavorare meglio. Soprattutto, una buona illuminazione dovrebbe cambiare in base alla zona del salone, dato che ogni area operativa ha le proprie esigenze.

Nel caso della zona lavaggi, ad esempio, avrai bisogno sia di una luce tecnica per vedere in modo chiaro le tinte e i colori, sia di una luce soffusa o un effetto di cromoterapia che crei un senso di rilassamento generale abbinato ad un trattamento specifico.  Anche nelle postazioni Colore e Stilistiche avrai bisogno di una luce tecnica per evitare zone d’ombra e alterazione del colore dei capelli. Ma non finisce qui, avrai bisogno anche di un’illuminazione ambientale e un’illuminazione d’effetto che metta in risalto alcuni elementi specifici come oggetti di Design o Prodotti da rivendita.
Giocare in modo corretto con l’illuminazione ti aiuterà a creare un ambiente funzione ed accogliente al tempo stesso.

Giocare in modo corretto con l’illuminazione ti aiuterà a creare un ambiente funzione ed accogliente al tempo stesso.

Crea un piccolo salotto, più che un’attesa di uno studio medico

Nell’articolo sull’intrattenimento in salone, ho vagliato le alternative per rendere l’attesa dal parrucchiere divertente, se non addirittura un servizio a sé. Anche se non hai molto spazio l’area attesa merita comunque attenzione.

Come già visto in altri articoli, chi si trova nella zona accoglienza non dovrebbe entrare a contatto con chi si sta già godendo i servizi. Anche per questo, la sala d’attesa dovrebbe assomigliare a un piccolo salotto, più che all’anticamera di uno studio medico.

Crea un angolo con divanetti e tavolini, nel quale i clienti possano leggere qualche rivista, o magari un libro,  bere una tisana o gustare un aperitivo. Ricorda di inserire anche una zona dedicata ai prodotti in vendita, affinché possano guardarli da vicino. In questo modo la loro attesa sarà più leggera e, in caso di un piccolo ritardo, saranno meglio disposti verso di te.

Rendi l’aria più salubre e profumata

L’emergenza Covid-19 ha obbligato i parrucchieri ad applicare protocolli di prevenzione per migliorare la qualità dell’aria. Al di là della particolare situazione che stiamo vivendo, però, un’aria pulita e profumata è benefica e piacevole per tutti.

L’aria stagnante è sia sgradevole per chi entra in negozio sia dannosa per te che vi lavori. Troppa umidità, anidride carbonica, polvere e prodotti utilizzati possono scatenare allergie e rendere più difficile concentrarti sul lavoro. Cosa c’entra questo con il design del tuo salone, però?

Esistono unità di ventilazione meccanica controllata per la pulizia dell’area – VMC – con recupero di calore ad alta efficienza, trattamento aria e deumidificazione.
Oppure un ottimo sistema molto più economico ed accessibile a tutti i parrucchieri e barbieri è il Purificatore d’aria per ambienti UV-TOTEM Dispositivo in grado di trattare biologicamente l’aria attraverso un sistema di ventilazione forzata a ciclo continuo che aspira le impurità dal basso, santifica l’aria aspirata ed emette aria pura senza ozono. Utilizzato  per una disinfezione costante dell’aria di qualsiasi ambiente, durante ogni fase lavorativa ed in presenza di persone. Su richiesta possibilità di scelta dei filtri: a carboni attivi antiodore, antipolline e filtro ionizzante con biossido di titanio.

A questi puoi affiancare due elementi legati al design che ti possono aiutare:

  • vernici per pareti che assorbano le tossine presenti nell’aria;
  • piante per abbellire il salone di parrucchiere, che danno colore e assorbono parte dell’anidride carbonica dentro la stanza. Le piante d’appartamento migliori a questo scopo sono il ficus e l’aloe.

In più, usa potpourri e diffusori di aromi per profumare l’ambiente. Non eccedere con il profumo, per non provocare fastidiosi mal di testa, e scegli le profumazioni in base al tuo target di riferimento.

Usa pavimenti antiscivolo e senza fughe

I pavimenti hanno una funzione estetica e pratica, dato che condizionano il design degli interni e anche il modo in cui li fruisci. Affinché un negozio di parrucchiere sia funzionale ed accogliente, i pavimenti dovrebbero essere:

  • coerenti con il resto dell’arredamento;
  • antiscivolo, per evitare che tu o i clienti finiate gambe all’aria;
  • facili da pulire, per evitare il senso di disordine dato dai pavimenti sporchi e migliorare l’igiene complessivo nel salone;

Scegli poltrone e lavaggi di qualità

La zona lavaggio è l’area nella quale il cliente si rilassa e si lascia andare. Per rendere l’esperienza ancora più memorabile, scegli delle poltrone lavatesta che siano comode, reclinabili e imbottite, ma sopratutto che non creino problemi alla cervicale quando la cliente appoggia la testa alla vasca.

Un discorso analogo si applica anche alle poltrone dedicate al trattamento e taglio. Anche in questo caso, bada che le poltrone siano comode, ben imbottite e che le clienti non scivolino in avanti quando sono sedute.  Inoltre, assicurati che i rivestimenti siano  pulibili con un colpo di spugna. In questo modo ridurrai il rischio di macchiarle con i prodotti e manterrai alto il livello di igiene.

Rivolgiti a dei professionisti

Come si progetta l’illuminazione dell’area lavaggi e come si differenzia da quella dell’area taglio? Come separare la sala d’aspetto dalla zona tecnica? Insomma, come conciliare estetica e funzionalità?

Posso darti qualche consiglio, ma non sono in grado di fornirti una soluzione sempre valida a priori. Se desideri una consulenza personalizzata, contattami: saprò dirti cos’è meglio per il tuo negozio, per la tua clientela e per te.

Stai pensando di rinnovare il tuo negozio di parrucchiere?

Desideri ricevere una consulenza gratuita per studiare un progetto disegnato in ESCLUSIVA per te?
Desideri ricevere un preventivo personalizzato?

Chiama il numero qui sotto e prenota ora la tua consulenza!

Condividi l'articolo sui Social!

Lascia un tuo commento

Pierluigi Favia
Pierluigi Favia

Pierluigi Favia è il fondatore di Habitat Design e Sen Martin, due aziende di successo, che han rivoluzionato il modo di arredare i parrucchieri e le barberie in Italia. E', inoltre, titolare della Sen Martin Academy che si occupa di organizzare corsi di formazione ed eventi per barbieri su territorio nazionale. Tra gli eventi più importanti organizzati nel settore spiccano la "International Barber Convention" a Roma e l’ U.B.S. - United Barber Show il primo evento al mondo edicato ai barbieri organizzato in collaborazione con Cosmoprof - Bologna nel 2017, 2018 e 2019, che ha visto la partecipazione di più di 5.000 barbieri provenienti da tutto il mondo.
Ha scritto "Come arredare una barberia di successo"; a breve è prevista la pubblicazione del secondo libro dedicato al mondo dei parrucchieri.

Pierluigi Favia è un imprenditore seriale che applica nelle proprie aziende metodi, tecniche e strategie di marketing avanzato.

Rispondi

I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.